Ristrutturare un bagno

Ristrutturare un bagno
Ristrutturare un bagno, che sia allo scopo di adeguarlo a nuove sopravvenute esigenze della famiglia o semplicemente a quello di ammodernarlo e renderlo più vicino ai nostri gusti, diventa spesso fonte di preoccupazione e stress: i sanitari e i termo da smontare, i rivestimenti e i pavimenti da demolire… un bagno in meno e tanta polvere! Ristrutturare un bagno significa inoltre dover affrontare costi relativamente elevati. Per quanto piccolo possa essere l’ambiente restano comunque coinvolte diverse fasi di un intervento edilizio, dalle demolizioni, alla realizzazione ex novo o all’adeguamento degli impianti esistenti, all’acquisto e alla posa delle nuove finiture, dei nuovi sanitari e delle rubinetterie. Come possiamo risparmiare? Come ridurre al minimo i disagi, ed ottenere comunque il risultato atteso? Si può cominciare cercando alternative che non rendano necessario demolire i rivestimenti esistenti, ad esempio: una voce in meno nel tanto famigerato computo metrico estimativo! Avete mai sentito parlare della Microresina? E’ un prodotto Kerakoll estremamente innovativo, un microfilm elastico studiato appositamente per il re-design di vecchi rivestimenti: viene steso sulle superfici esistenti (qualunque sia il tipo di materiale) da artigiani specializzati, conferendo subito all’ambiente una ventata di freschezza e innovazione, ed è possibile cambiare facilmente e rapidamente colore praticamente all’infinito. Per gli amanti della carta da parati, invece, Wall&Deco propone una collezione appositamente studiata per gli ambienti umidi. Si tratta di un materiale tecnico altamente impermeabile ma allo stesso tempo decorativo, resistente ai detersivi di uso domestico e all’abrasione. E’ applicabile tanto su una parete rasata quanto su piastrelle ceramiche esistenti: il risultato finale sarà comunque quello di una superficie omogenea e completamente rinnovata. Se infine la vostra passione è il legno e non volete rinunciarvi neanche in bagno, è possibile trovare in commercio un rivestimento in legno di soli 5 mm di spessore (ad esempio il 5 millimetri di Itlas), sottile come una seconda pelle, appositamente studiato per rispondere a tutte le esigenze di ristrutturazione e trasformazione di ambienti della casa. La ricerca dei materiali giusti è spesso la chiave per riuscire a coniugare aspettative e budget. E alla ricerca ci pensa l'architetto!

Lascia un commento, un complimento, una richiesta di chiarimento

avatar
  Subscribe  
Notificami